Come se fosse eterno

  

Dove terminava Aprile,

cominciava Maggio.

E così dove finivo io,

Iniziavi tu.

E mentre invecchio,

non invecchia il mio amore,

ferito a morte, 

non invecchia il mio amore,

non cede il passo,

mentre passano le stagioni della vita,

danzando sulla terra,

come se fosse eterna,

come non fosse terra.

E così é il mio amore,

come la terra.

Su di lui

hanno danzato tutti questi anni

E come le stagioni

lo hanno nutrito, 

fatto sbocciare,

poi l’hanno arato,

gli han tolto la sete nei giorni di arsura più dura.

E quando é arrivato l’inverno 

a soffiare venti gelidi sul cuore, 

ha cercato di seppellirlo con pesanti coltri di ghiaccio,

ma immutato é rimasto il mio amore,

come se fosse terra,

come se fosse eterno…

Scorte per l’inverno

     Regalami solo un altro tramonto, un altro piccolo giro di boa. Fammi sentire ancora i piedi che scottano sulla sabbia e mai più la sabbia che scotta sotto i piedi.  Spargimi ancora sale sulla pelle, nelle orecchie le … Continua a leggere