Nessuno, assolutamente nessuno.

Io sono la periferia di una città inesistente, la chiosa prolissa di un libro non scritto. Non sono nessuno, nessuno. Non so sentire, non so pensare, non so volere. Sono una figura di un romanzo ancora da scrivere, che passa aerea e sfaldata senza aver avuto una realtà, fra i sogni di chi non ha saputo completarmi.

Fernando Pessoa

11

Urlarsi via il dolore di dosso,

come se non facesse male,

come se non fosse il nostro.

C’è chi cerca di confondersi,

la carne nella carne,

e chi schiaccia un pedale,

appena un pò di più.

Provare gli alti dell’adrenalina e

poi i bassi del suo scivolare via,

tutto solo per sentirci vivi,

per non morire ancora.

Quando la verità è che senza l’Amore,

non siamo nessuno, assolutamente nessuno.

Restiamo solo inutile, meraviglioso potenziale.