Like a spider in a bubble (Tic…Tac…)

 

E quanto male fa l’amore trattenuto? 

É come avere una bomba ad orologeria nel cuore e non avere la minima idea di quando esploderà e, soprattutto, se esploderà o arriverà prima qualcuno a disinnescarla. 

O se sarai tu stesso a farlo. 

Sono anni che provo a disinnescare la mia e, a volte, sembra funzionare. 

Ma quando meno me l’aspetto, nel silenzio più assoluto, sento ripartire il ticchettio…

Ed ogni battito è un attimo perduto, un istante di vita che sembra vano e insensato, perché non c’è nulla, ma proprio nulla al mondo, che renda vivi come vivere un amore a pieno e nulla che ti blocchi come un ragno in una bolla, come il sopravvivere con una bomba nel cuore. 

Tic… tac… tic… tac..

Vaffanculo Mr. Vain

  

 Altro che pane altrui, caro Dante, niente é più salato delle lacrime di rabbia, credimi.

C’è più amore dentro i “vaffanculo” sbiascicati tra sé e sé, che nei “social” sbandierati “amore mio”.

Sì lo so, sto delirando. Deliro e t’amo e Signora Gelosia mi mangia come s’io fossi il suo cenone di Natale.