Un amore senza tempismo

Oltre a un respiro d’amaro per noi, ci resta solo il disegno del tempo.‚Ķ

Subsonica – Livido Amniotico

  
Un amore senza tempismo é un treno che é arrivato troppo presto o troppo tardi.

Eppure erano lì, i due passeggeri, ma schiena contro schiena, non han potuto incrociare gli sguardi.

Un amore senza tempismo suona come una scusa: é la persona giusta al momento sbagliato, é il vorrei, ma adesso non posso, é quella paura che non ti fa saltare il fosso.

Un amore senza tempismo ha sempre un conto aperto  alla cassa dei forse e dei se, ma solo il tempo decider√† se trasformarlo in un mai o in un per sempre.

 

Creta

The power of love.

A force from above.

Cleaning my soul.

Scambi per debolezza,

la forza dell’amore.

L’irrefrenabile voglia

di buttarsi all’indietro

é un atto di fede.

√Č la strenua convinzione che

ci saranno sempre

braccia forti pronte ad accoglierti.

Non sono la rana nella favola dello scorpione,

sono come creta calda tra le tue mani.

Quello che credi il tuo potere

√© solo il mio ennesimo atto d’amore.

Lost on you

 

Let’s raise a glass or two

to all the things I lost on you

Ero persa di te, in te e per te,

ma non sono riuscita ad aprire

la tua crisalide.

 

E pensavo sarebbe bastato

sentire la mia voce

quando mi avvicinavo

e ti sussurravo: “sai di Paradiso”.

 

Diapositive di quel momento perfetto,

della tua mano sulla mia guancia,

la completa sincronia dei pensieri,

il battere e levare dei respiri,

l’attimo prima del tuo dirmi “mia”.

√Č forse amore?

√Č forse amore?

Quella roba che rimbalza

Sulle corde del mio cuore

E che le fa suonare

Come se a farlo

Fosse un soffio di vento,

Mentre si aggroviglia lo stomaco

In intricati sentieri che solo tu puoi

Percorrere fino in fondo,

Fino alla fine

Del mio essere,

L√† dove io non sono pi√Ļ,

Là dove tu,

Da eco lontana,

Squarci il mio Io

In mille pezzi di Noi.

 

Is this love that I’m feeling

Is this the love that I’ve been searching for

I cocci rotti

Risultati immagini per cuore  cocci rotti

Non riparammo pi√Ļ

quei cocci rotti.

Nessuno leccò via il sale

dalle mie ferite.

Tentò, però, qualcuno,

bussando al vetro,

con il pugno chiuso

e l’aria di chi sa il fatto suo.

Fallì,

mentre il tuo viso,

giocondo e tondo,

ostentava salute e un nuovo amore.

Cose senza futuro

  
Cosa devono pensare di noi le strade che ci han visti passeggiare mano nella mano?
Che cosa dicono di noi le stelle che guardavamo insieme

A volte distrattamente, a volte meno?

Chi porterà avanti quei progetti che avevamo, i tuoi forse, i miei semmai?

Chi consoler√† quelle canzoni che ci avevan visto sbrigare le pratiche d’adozione?

E ai banconi dei bar che aspettavano impazienti i sorrisi complici e i nostri gomiti chi darà una spiegazione?

Resta solo l’amaro in bocca di un caff√®, sulla tazzina neanche il fondo di un futuro.

Mal d’autunno

  
Mi basterebbero i tuoi occhi Per tornare sulla nostra panchina

Per ricordare il profumo della tua pelle sotto la maglietta

E le tue mani che hanno sempre saputo la strada senza bisogno di indicazioni

Ché le tue cellule il mio codice stradale sembrano averlo stampato nel DNA.

Mi basterebbero le tue mani

Per sentire il mare nel traffico del centro

Per sentirmi a casa

Per sentirmi viva

Per sentirmi di nuovo io

Ch√© senza te null’altro sono  

Che l’involucro vuoto di me.

Insegnami

 Insegnami a non dare per scontato il cielo 

A meravigliarmi del colore del grano

Insegnami ad udire il canto delle sirene

A non temere il mare in tempesta

Insegnami il sorriso ingenuo di un bimbo e la tenerezza sconfinata di sua madre

Insegnami a guardare avanti per la mia strada, senza temere di voltarmi indietro

Insegnami le combinazioni magiche delle note e il loro intreccio unico con le parole

Insegnami ad amare come se non avessi mai amato o come se l’avessi fatto da sempre

Ode sbilenca a te e al resto della famiglia‚̧ԳŹ

Se potessi cancellare¬†I rimpianti di mio padre, La stanchezza di mia madre e¬† La paura del mio angelo che ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† Troppe ne ha passate… Se per tutti quei sorrisi che lei ci ha regalato … Continua a leggere